citytellingsito-3829.jpg

LE PERIFERIE INVISIBILI

Teatro Studio Bunker, Torino

via Niccolò Paganini 0/200
Regia: - Genere: Prosa

Un atto d’amore e un canto di speranza tra l’asfalto e il cielo, in precario equilibrio tra la poesia e lo sberleffo.

  

drammaturgia originale di Anna Parodi e Matteo Chenna
regia e luci Matteo Chenna

con
Ludovico Giurlanda
Erica Argiolu
Daniele Baldassarre
Caterina De Lucia
Andrea Madaro

dramaturg Anna Parodi
scenografie Matteo Chenna e Lorenzo Pancaldi
sound design e musiche originali Valerio Pancaldi e Riccardo Minuto
con le musiche dal vivo di Daniele Baldassarre
assistente alla regia Chiara Gellato

direttore di scena Niccolò Di Molfetta
capo elettricista Erica Müller
elettricista Enrico Montini
fonico Riccardo Minuto
attrezzista Luca Penserino

responsabile area produzione Erica Müller

responsabile area allestimenti Niccolò Di Molfetta

responsabile area programmazione Erica Argiolu

a cura della compagnia Aftalina

BIGLIETTI

intero €10
ridotto under 35 €5

Acquista i biglietti su oooh.events

 

 

SCHEDA SPETTACOLO

Marco (Ludovico Giurlanda), un uomo cieco dalla nascita, vive a Torino, città dove è nato.  A seguito di una brutta notizia, che causa in lui uno sconvolgimento tale da distruggere tutte le stanze della sua mente, il suo cervello manda in missione i quattro addetti alla conservazione dei ricordi legati proprio alle zone periferiche di Torino da lui amate: Nord (Erica Argiolu), Sud (Andrea Madaro), Est (Caterina De Lucia), Ovest (Daniele Baldassarre). Mentre essi si occupano di riordinare il disastro lasciato, Marco stesso, che ha apparentemente dimenticato la notizia appena ricevuta, richiama a sé proprio le quattro memorie affinché lo aiutino a realizzare un progetto mirato a valorizzare le periferie dell’amata città. I ricordi di Marco sono come gli anelli di una catena, sono uno dopo l’altro. Così, in uno spazio dove sono le catene a sorreggere le luci che illuminano la scena, i ricordi si intrecciano tra di loro diventando fasci di luce che guidano Marco. Accompagnato dalle sue quattro memorie, l'uomo percorrerà le vie della sua città e dei suoi pensieri attraverso un viaggio verso l’elaborazione di un trauma.

 


PRENOTA LA TUA SERATA!

28-12-2023 | Ore: 19.30 |