big.jpg

THEATERSTORY - ASSURDO MA NON TROPPO

08 Maggio 2022 | Bunker, Torino

Via Niccolò Paganini 0/200
ore 11
Regia: Carlo Roncaglia - Genere: TAG

 

con Giovanna Rossi, Carlo Roncaglia, Gianluca Gambino, Enrico Dusio

testo Giovanna Rossi

luci e fonica Andrea Cauduro

regia Carlo Roncaglia

 

Biglietti online su www.oooh.events
allievi della scuola:  €2
esterni: €5

ACQUISTA I BIGLIETTI

 

NB: A seguito del decreto legge n.172 del 26 novembre 2021, per accedere agli spettacoli è necessario presentare il Green Pass Rafforzato (rilasciato con vaccino o con un certificato di fine malattia negli ultimi 6 mesi) e un documento d’identità. Le disposizioni non si applicano a minori di 12 anni e a chi è esente sulla base di idonea certificazione medica.

All'interno del teatro è obbligatorio l'uso di mascherine FFP2. L’utilizzo delle protezioni si aggiunge alle altre misure di protezione finalizzate alla riduzione del contagio, come il distanziamento fisico e l’igiene costante e accurata delle mani, che restano invariate e prioritarie.

 

 SCHEDA SPETTACOLO


IN EQUILIBRIO TRA '800 E '900

Quarto e ultimo capitolo di TheaterStory.

Una carrellata di personaggi e situazioni presi dai più rappresentativi autori tra '800 E '900. Dai modernissimi disegni psicologici di Ibsen all'ironia amara di Cechov, dalle grottesche riflessioni di Pirandello al cosiddetto teatro dell'assurdo (Beckett, Ionesco, Pinter, Vian) fino ad arrivare agli autori teatrali contemporanei.

Un viaggio nei labirinti della mente umana, una divertente e strampalata lezione-spettacolo sulla possibilità e sull'impossibilità; sul dinamismo e l'immobilità. Un modo per avvicinarsi al teatro contemporaneo, per capirlo e apprezzarlo.

un reading in bilico tra due secoli: da una parte Cechov e la sua bizzarra galleria di personaggi dove la sensazione del passaggio di tempo, del profondo e sconvolgente mutamento sociale ed economico avvertita a cavallo dei due secoli, traspare da ogni frase e situazione. Dall'altra l'ultima grandissima riforma del teatro: Il teatro dell'assurdo, una corrente poetica che ha fortemente influenzato il teatro contemporaneo e le avanguardie - un teatro che punta all'essenziale sganciandosi dalla contingenza. L'astrazione che tende all'universalità, all'essenza stessa dell'uomo e della vita si ricollega miracolosamente al teatro greco e chiude inesorabilmente il cerchio.

  • enricodusio.jpg
    Enrico Dusio

    Attore diplomato alla scuola del Teatro Stabile Di Torino, diretta da Luca Ronconi, lavora attivamente dal 1994 interpretando ruoli da primo attor giovane in grandi compagnie come la Pagliai-Gassman, Malfatti, Albertazzi. Nel 1999 diventa doppiatore ed entra a far parte del cast della trasmissione tv “La Melevisione”. Nel 2000 diventa socio fondatore della Compagnia di Musica-Teatro Accademia dei Folli. Partecipa a varie produzioni cinematografiche e televisive. Conduce laboratori teatrali nelle scuole elementari e medie.

  • g-gabino.jpg
    Gianluca Gambino

    Si diploma presso la scuola del Teatro Stabile di Torino, lavora con Mauro Avogadro, con il gruppo di ricerca Archivo Zeta, con sede a Firenze, fondato da Gianluca Guidotti, lavora in Francia con Dominique Pitoiset per il Teatro di Bordeaux, partecipa al Progetto Shakespeare, lavorando con Jean-Cristophe Sais e con Mamadou Dioume, attore di Peter Brook, all’interno delle manifestazioni per le Olimpiadi Invernali 2006, lavora con Luca Ronconi, appare in spot pubblicitari, fictions e films.

  • carlo-roncaglia-bn.jpg
    Carlo Roncaglia

    Regista attore e musicista diplomato nel 1997 presso la Scuola del Teatro Stabile di Torino diretta da Luca Ronconi, partecipa ad un workshop teatrale internazionale con tournée in Romania, Danimarca, Svezia e Norvegia. Recita tra gli altri con Giancarlo Cobelli, Gabriele Lavia, Mauro Avogadro, Eugenio Allegri. Nel 2000 fonda la Compagnia di Musica-Teatro Accademia dei Folli della quale è direttore artistico e per la quale cura le regie degli spettacoli teatrali. È anche doppiatore e attore televisivo e cinematografico.

  • g-rossi.jpg
    Giovanna Rossi

    Attrice, speaker e formatrice, nel ’93 consegue il diploma di recitazione presso l’Accademia dei Filodrammatici di Milano. Lavora al Teatro dei Filodrammatici, al Teatro Libero, al Teatro Carcano, al Teatro Stabile di Bolzano, al Teatro della Tosse di Genova. Parallelamente conduce attività didattica tenendo corsi di recitazione e laboratori di teatro sia per le scuole sia per le aziende. In tv ha lavorato, tra gli altri, per Mediaset nella trasmissione “Candid Camera” e per la Rai nelle serie “La squadra”(Rai3).